TRE Tension&Trauma Release.

Un approccio corporeo non direttivo al Trauma.  

Tra gli attuali approcci clinici al Trauma, il Metodo T.R.E. ,sviluppato negli Stati Uniti dall’analista bioenergetico David Berceli PhD, ha la particolarità di proporsi come un metodo integrativo che coinvolge il corpo in modo semplice ma profondo. Proponendosi di facilitare il rilascio delle tensioni neuromuscolari e il riequilibrio del Sistema Nervoso Autonomo, sostiene l’innata capacità dell’organismo di autoregolarsi e ripristinare l’omeostasi, in seguito a eventi stressanti per mezzo di spontanei tremori neurogeni Questa sua caratteristica lo rende utilizzabile in svariate situazioni e integrabile con altri approcci. . Per maggiori informazioni sul metodo T.R.E. https://traumaprevention.com/ , www.metodotre.it 

Seminario di Presentazione del Metodo T.R.E.

Sabato 13 aprile 2019 9,30- 13,30  Genova, Via Frugoni 15/2.

La presentazione sarà tenuta da Riccardo Sardi de Letto  psicologo e psicoterapeuta, specializzato in psicoterapia ad orientamento umanistico presso lo IACP (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona) ed in Analisi Bioenergetica presso la SIAB (Società Italiana di Analisi Bioenergetica) ,coniuga l’utilizzo del tradizionale canale verbale con metodologie psico-corporee di derivazione bioenergetica e neuro-fisiologica, incluso il metodo T.R.E. (Trauma Release Exercises) di cui è operatore certificato.

per iscrizioni ed informazioni: paolabacigalupo.psy@gmail.com , riccardo.sardidelet@tiscali.it

WORKSHOP “Il Ritmo della vita” Genova 30 giugno 2018

Sport-cultura-e-comportamento

La teoria Polivagale di Stephen Porges ha portato una nuovo modo  di guardare all’esperienza umana, a come il nostro modo di muoverci nel mondo e nelle relazioni sia profondamente influenzato dal nostro Sistema Nervoso Autonomo, spesso aldilà della nostra consapevolezza.

Deb Dana, psicoterapeuta e  sua collaboratrice ha permesso di rendere questa preziosa teoria accessibile e utilizzabile nella vita quotidiana.

Nel workshop, che inaugura un modo nuovo di integrare conoscenze e lavoro esperienziale,  uniremo l’apprendimento dei principi guida della Teoria Polivagale con esperienze e applicazioni pratiche, che potranno aiutare a riconoscere le nostre risposte corporee di fronte a ciò che  fa sentire in pericolo e attiva le nostre risposte di sopravvivenza e come riconoscere e sostenere il nostro bisogno di sentirci insieme all’altro e connessi in un modo piacevole e sicuro .

Il workshop inizierà alle 14 per terminare alle 18,30, si consiglia un abbigliamento comodo.

Il costo è di 50 euro.